Frequencies of analog or digital sound waves and hematic cortisol concentration.

While the effect of music and noise on physical well being is deeply studied, the physiological impact of sound-waves has never been investigated. In this study, fifty-five healthy volunteers were exposed to different frequencies of noisy sound-waves (analogical low frequencies, analogical high frequencies, analogical mixed radio-waves, silence) and their hematic cortisol concentration was measured before and after each exposure. The exposure to high frequencies raised the cortisol value while the other sessions lowered it. In order to understand if this trend was reproducible, we exposed new testers to the same recorded sessions. The trend was not confirmed. The second group was exposed to digitally recorded sounds while the first group was exposed to analogically produced waves. Therefore, we organized a final session in which analogical high frequencies were presented and we registered again an increase in cortisol concentration. We demonstrated that these experimental conditions are effective to measure cortisol level fluctuations, that the low-frequencies, the mixed-radio waves do not affect cortisol nocturnal decrease, while high analogical frequencies (but not digital) raise cortisol hematic concentration. Moreover the cortisol variation seems not to be due to emotional response to the experience.

 

Clues

  1. We studied the effect of sound-waves on the human hormonal status;
  2. We assessed physiological serum cortisol values at 20:00h in an healthy population;
  3. We tried to disentangle the physical vibratile sound-waves impact on human body from the psychological one;
  4. We used ‘noisy’ sound-waves: frequencies, not melody.

 

Conclusions

  1. The appreciation of the sound by the listeners has almost not influence on the release of cortisol.
  2. High frequencies have opposite effect if analogical or digital sounds are used.
  3. The digital high frequencies disrupt the physiological fluctuation of serum cortisol and induce a stress growth.

Frequenze di onde sonore analogiche o digitali e concentrazione ematica di cortisolo.

Mentre l’effetto della musica e del rumore sul benessere fisico è stato ampiamente studiato, l’impatto fisiologico delle onde sonore non è mai stato indagato. In questo studio, cinquantacinque volontari sani sono stati esposti a diverse frequenze di onde sonore rumorose (basse frequenze analogiche, alte frequenze analogiche, onde radio analogiche miste, silenzio) e la loro concentrazione ematica di cortisolo è stata misurata prima e dopo ogni esposizione. L’ascolto ad alte frequenze ha aumentato il valore di cortisolo mentre le altre sessioni lo hanno diminuito. Per capire se questa tendenza era riproducibile, abbiamo esposto nuovi tester alle stesse sessioni, ma registrate digitalmente e la tendenza non è stata confermata. Pertanto, abbiamo organizzato una sessione finale in cui sono state riproposte le alte frequenze prodotte analogicamente e abbiamo ancora una volta registrato un aumento della concentrazione di cortisolo. Abbiamo dimostrato che queste condizioni sperimentali sono efficaci per misurare le fluttuazioni del livello di cortisolo, che le basse frequenze e le onde radio non incidono nella diminuzione notturna del cortisolo, mentre le alte frequenze analogiche (ma non digitali) aumentano la concentrazione ematica di cortisolo. Inoltre la variazione di cortisolo non sembra essere influenzata dalla risposta emotiva all’esperienza.

 

Punti salienti

  1. Abbiamo studiato gli effetti delle frequenze sonore sull’equilibrio ormonale umano;
  2. Abbiamo valutato i livelli di cortisolo ematico alle ore 20:00 in un campione di popolazione sana;
  3. Abbiamo distinto l’impatto vibratile delle onde sonore sul corpo umano da quello psicologico ed emotivo;
  4. Abbiamo utilizzo onde sonore ‘rumorose’ e non musica melodica.

 

Conclusioni

  1. L’apprezzamento o meno dei partecipanti rispetto alle onde sonore ascoltate non sembra influenzare il rilascio di cortisolo.
  2. Le onde sonore ad alta frequenza producono effetti opposti in base alla loro natura: analogica o digitale.
  3. Mentre quelle digitali non disturbano il fisiologico calo di cortisolo serale, quelle analogiche producono un aumento dei livelli ematici dell’ormone, aumentando dunque il livello di stress dell’organismo.

____________

Guarda il POSTER !